TUSL81

Vai ai contenuti

Menu principale:

Perchè il sito "www.tusl81.it".
Il decreto legislativo n. 81/2008 meglio noto come "Testo Unico" in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro è continuamente oggetto di modifiche legislative ed interpretazioni giuridiche. Come soggetti cultori della materia abbiamo sentito l'esigenza di approfondire la normativa, la prassi e la giurisprudenza in materia di salute e sicurezza del lavoro e di rendere condivisibili i risultati dell’attività del gruppo con uno spazio web che abbiamo chiamato www.tusl81.it.
Il sito internet  si articolerà in tre aree principali:
1. Analisi in termini problematici degli aggiornamenti normativi e della prassi amministrativa comprese le risposte della Commissione Interpelli.
2. Rassegna e analisi della giurisprudenza.
3. Analisi di quesiti, problemi interpretativi e approfondimenti tematici.


1

Il preposto: modifiche del Decreto Legislativo 81/08 e recente giurisprudenza
Erica Galbo , Michele Montrano e Giacomo Porcellana

Il succedersi di lutti e tragedie nei luoghi di lavoro porta ad interrogarsi sul perché nel nostro paese, nonostante una normativa attenta e scrupolosa basata sull’obbligo di valutazione dei rischi, continuino a verificarsi infortuni così gravi.
Occorre intanto riconoscere che il processo di valutazione dei rischi non è una garanzia assoluta che possa assicurare il risultato atteso, ma è un processo che richiede continue verifiche ed implementazioni. Anche nel caso in cui il processo di valutazione dei rischi raggiunga lo scopo di prevedere adeguate misure di prevenzione e protezione, la mancata o inadeguata osservanza delle procedure operative, e i difetti della vigilanza e della formazione costituiscono la principale causa del fallimento della valutazione dei rischi.
Questa ragione ha spinto il legislatore a mettere mano alla norma nel tentativo di rafforzare il ruolo del preposto che rappresenta ................

scarica l'articolo integrale

1

La rimozione dell’AMIANTO: normativa, problematiche, proposte.
(
Giuseppe Acquafresca, Francesca Bevilacqua, Erica Galbo, Raffaella Raffaelli)

La Normativa nazionale, avendo finalmente recepito la pericolosità dell’amianto come ormai acclarato a livello scientifico ed epidemiologico, negli anni ‘80-’90 ha cominciato a mettere al bando tutti i prodotti contenenti amianto. In termini storici già dal 1986 è stata emanata una ordinanza del Ministero della Sanità, seguita nel 1992 da una Legge apposita (n.257) in cui veniva, fra l’altro, disposto “...il divieto di estrazione,lavorazione,commercializzazione e quindi utilizzo in ogni sua forma(ivi compresi i minerali)…”. Come previsto dalla L.257/92, ha fatto seguito il D.M.06/09/1994, quale decreto attuativo per la definizione delle procedure operative..................

scarica il documento e gli allegati qui sotto

1

La rimozione dell’AMIANTO: normativa, problematiche, proposte

L’analisi dei piani di lavoro amianto e il ruolo dell’Organo di Vigilanza

I piani rimozione amianto in Lombardia

1

16 aprile 2021
In nostro e-book "Infortuni sul lavoro: le indagini di polizia giudiziaria. Guida per gli organi di vigilanza".

Questa guida è nata per fornire suggerimenti e suggestioni al personale degli organi di vigilanza impegnato in una attività di polizia giudiziaria tanto delicata quanto essenziale. L’idea nasce da un gruppo di “ispettori” sotto la guida autorevole ed esperta di un magistrato il cui nome è legato alle numerose inchieste giudiziarie che hanno riguardato la tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori. L’obiettivo è quello di consegnare alle nuove generazioni di “ispettori” il frutto dell’esperienza e delle competenze acquisite in questi anni. Il risultato è costituito da un documento che, senza aver la pretesa di essere esaustivo, attraverso i diversi paragrafi che prendono in esame gli aspetti salienti che possono emergere affrontando una indagine di questo genere, offre informazioni utili e può essere consultato anche “al bisogno” attingendo riferimenti e citazioni.



Scarica ebook da qui  
 

1

NEWS - 22 febbraio 2021

E' stato pubblicato l''e-book "Il rischio Covid-19 nei luoghi di lavoro - Indicazioni per gli organi di vigilanza"

Il documento vede la prefazione del dott. Raffaele Guariniello: Il suo obiettivo, ambizioso, ma avvincente, è quello di non abbandonare gli ispettori nella abituale solitudine, e di avviare una comune riflessione su un tema di primaria rilevanza sotto il segno di una analisi rigorosamente fedele alla lettera e alla ratio delle norme vigenti, in vista di un incisivo, auspicabilmente uniforme, esercizio dei compiti assegnati a tutela della salute.

La pubblicazione è disponibile accedendo alla pagina:
clicca qui


dove può essere scaricato nel formato epub adatto per i lettori multimediali.

Puoi scaricare il file pdf cliccando qui

NEWS

14 novembre 2021

La rimozione dell’AMIANTO: normativa, problematiche, proposte.


16 aprile 2021

Pubblicato il nostro e-book "Infortuni sul lavoro: le indagini di polizia giudiziaria. Guida per gli organi di vigilanza"



22 febbraio 2021

E' stato pubblicato l''e-book "Il rischio Covid-19 nei luoghi di lavoro - Indicazioni per gli organi di vigilanza"




15 novembre 2020


Le modifiche al DLgs 81/08 apportate dal Decreto-legge 9 novembre 2020, n. 149 e la loro ricaduta sulle strutture residenziali sociosanitarie e socioassistenziali.

Leggi il documento



11 novembre 2020

Cassazione Penale, Sez. 3, 06 novembre 2020, n. 30923
Pronuncia in relazione ai soggetti che, sulla base della qualifica loro attribuita di "lavoratori", devono essere avviati dal "datore di lavoro" alla visita medica.

Pubblichiamo una interessante sentenza della Suprema Corte che prende in esame l'obbligo di cui all'art.  18, comma 1, lettera g), del D. Lgs n. 81 del 2008 in relazione ai rapporti di lavoro che non "implicano una certa ampiezza del tempo in cui la prestazione lavorativa è svolta".

Leggi la sentenza


18 luglio 2020

Sentenza  n. 19856 del 21/01/2020 sulla sorveglianza sanitaria e l'attività del medico competente

"..... la ratio sottesa all'art. 41 del predetto decreto legislativo è quella di prevenire qualunque forma morbosa provocata dal lavoro ed è mirata alla formulazione di un giudizio di idoneità alle mansioni specifiche che tenga conto di tutte le caratteristiche psico - fisiche del lavoratore confrontate con il peculiare contesto ambientale".

Leggi la sentenza



Sentenza del Tribunale di Trevisto del 1°  luglio 2020

Omessa costituzione del Comitato per la verifica dell’attuazione del protocollo Covid 19 del 14 marzo 2020 e condotta antisindacale

Leggi la sentenza

 
 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu